Metodo e Applicazioni


I complessi di “oligoelementi” utilizzati in Nutripuntura, sono realizzati in mini compresse e denominati NUTRI, sono prodotti in Francia dai Laboratori PRONUTRI e distribuiti in Italia dalla DINE srl. Sono conformi alle normative europee 2002/46 e sono classificati come “complementi nutrizionali”. Non sono in alcun modo assimilabili a farmaci e possono essere acquistati liberamente in tutte le farmacie senza prescrizione. Non presentano nessuna controindicazione né effetto collaterale e possono essere assunti da bambini e da donne in gravidanza. Possono inoltre essere associati a qualsiasi terapia in corso senza modificarne in alcun modo l’efficacia. La loro azione è diretta solo ed esclusivamente alla regolazione delle correnti vitali attraverso un’informazione di natura elettromagnetica la cui azione non è sintomatica ma mirata a migliorare i sistemi di autoregolazione.

La Nutripuntura viene utilizzata in due modi. Il primo, ovvero associativo, prevede l’associazione di Lifase (Yang) e Profase (Yin) e uno o più nutri specifici per particolari organi. Questa modalità consente di stimolare in modo dolce e graduale le funzioni di autoregolazione degli organi interessati. Il secondo modo, detto sequenziale, prevede la somministrazione di cinque Nutri in sequenza fissa in grado di veicolare un’informazione molto più complessa su un sistema funzionale organico. Tale modalità prevede però una notevole esperienza da parte dell’operatore.

Nel corso degli anni sono state messe a punto specifiche sequenze utilizzate nella regolazione di moltissimi sistemi funzionali in particolare rivolte al miglioramento delle funzioni sensoriali (cinque sensi), all’ottimizzazione dello schema corporeo, al potenziamento delle funzioni metaboliche e al riequilibrio delle attività neurotramettitoriali ed endocrine.

Nell’ambito della Logopedia trovano interessanti applicazioni specifiche sequenze rivolte alla deglutizione deviata, alla fonazione, ecc. che possono essere associate alla normale terapia mio-funzionale. L’introduzione di tali sequenze sta dimostrando un accorciamento dei tempi di risposta alla terapia classica.

foto-applicazioneCome logopedista trovo questa metodica rivoluzionaria e mi auguro che in breve possa diventare un valido aiuto alle normali tecniche logopediche.
Il mio metodo personale di associare la nutripuntura alla terapia logopedica tradizionale prevede la somministrazione di una specifica sequenza prima di eseguire i normali esercizi logopedici. Questo ha dimostrato una più rapida fissazione dell’informazione che si traduce in un miglior riequilibrio del disturbo trattato e soprattutto in un tempo significativamente più breve.